La riflessione pro-vocataCinema & filosofia è l’espressione adottata da Thomas Wartenberg per contrassegnare le lezioni che da qualche anno tiene al Mount Holyoke College, South Hadley,Massachusetts: non una filosofia del cinema, che lascerebbe pensare ad una appendice di natura estetica, conosciuta anche in Europa, ma molto settoriale e vincolata ad una tipologia di lavori cinematografici che nascono con l’intenzione di trasmettere messaggi filosofici, bensì l’attuazione di una indagine filosofica su film, il cui intento non è certo quello di operare in direzione speculativa, per quanto ben si prestino ad una decodifica di carattere filosofico.

È in questa direzione che la rassegna Breve come un secolo, avviata con successo lo scorso anno scolastico, orienta la visione dei film proposti. Con il titolo La riflessione pro-VOCATA, il Dipartimento di Filosofia offre agli alunni dello Scientifico Rummo la possibilità di approssimarsi al pensiero di importanti filosofi del Novecento - o che per qualche motivo hanno inciso particolarmente sulla cultura del Novecento - prendendo come pre-testo narrazioni cinematografiche più o meno celebri. A corredo delle proiezioni, docenti di filosofia e non solo offriranno interessanti spunti di interpretazione, invitando gli spettatori ad una riflessione veicolata - pro-vocata, appunto - da teorie filosofiche che nei film sono, di fatto, già applicate. Ciascun film, pertanto, è preceduto da una presentazione che vedrà affiancarsi ad alcuni tra i docenti del Rummo ospiti graditi come il prof. Mennato Tedino, del Liceo Scientifico Virgilio di San Giorgio del Sannio, il prof. Ciro Natale, del Dipartimento di Ingegneria Industriale e dell’Informazione 2° Università degli Studi di Napoli, la dott.ssa Mariangela Cocchiaro, studentessa presso l’Università Normale di Parigi, ed il dott. Guido Bianchini, giornalista, blogger e collaboratore editoriale di saggi presso l’Università degli Studi di Salerno.

Questo il programma:

  • Ricomincio da capo, di Harold Ramis (Martedì 14 gennaio);
  • La luna, di Bernardo Bertolucci (Martedì 21 gennaio); Mr. Nobody, di Jaco Van Dormael (Martedì 4 febbraio);
  • Crash - Contatto fisico, di Paul Haggis (Martedì 11 febbraio);
  • The life of David Gale, di Alan Parker (Venerdì 21 febbraio);
  • Ogni cosa è illuminata, di Liev Schreiber (Martedì 4 marzo);
  • Cloud Atlas, dei f.lli Wachowski (Martedì 18 marzo);
  • 2001 Odissea nello spazio, di Stanley Kubrick (Venerdì 28 marzo).

torna all'inizio del contenuto